giovedì 31 marzo 2011

Colorare lo zucchero

 Semplice ma d'effetto e si presta a tantissime decorazioni

Occorrente:
zucchero semolato
coloranti alimentari
un sacchettino di plastica.
Mettere lo zucchero nel sacchettino di plastica.





 

 Chiudiamo il sacchetto ed iniziamo ad agitare lo zucchero, sfregandolo anche tra le mani. Alla fine dell'operazione otterremo questo



 metterlo su un foglio di alluminio ad asciugare e conservarlo in vasetti di vetro ben chiusi.

Pasticcini passati nello zucchero prima della cottura


altre immagini nella mia pagina Facebook

giovedì 24 marzo 2011

Tutorial: gerbere



Semplicissime  da realizzare..se si hanno gli appositi cutter....
Occorrente:
Pasta di zucchero o mmf
mattarello
cutter
zucchero a velo
carta forno

Fase 1)
Stendere la pasta verde e con lo stampino, quello per le margheritine( verde che si vedrà nelle  prossime immagini), ritagliare tante forme (sepali) quante sono le gerbere da realizzare.

Coprirle bene  con pellicola trasparente per evitare che la pasta asciughi.
Fase 2)
Sempre con lo stesso stampino ricavare dalla pasta 3 o 4 margherite per ciascun fiore da realizzare  (spessore1-2 mm)

Con una piccola forbice dividiamo ciascun petalo a metà così.


Alla fine tagliamo a metà le margherite e copriamo.

Fase 3)
Spolverizzare  con zucchero a velo un foglio di carta forno e stendere la pasta dello spessore di circa 3 mm. Passare il cutter della gerbera nello zucchero a velo,  posarlo sulla pasta e premere.

Con il mattarello passare sulla pasta.


Togliere la pasta eccedente


ed estrarre lo stampino. Per ogni gerbera bisognerà ricavarne 2 di queste forme:

Montaggio del fiore:
Non avendo le apposite forme, mi sono arrangiata con un porta uova. Ho foderato ogni "foro" che avrebbe ospitato il fiore con pellicola trasparente (per agevolare la rimozione del fiore ) e spolverizzato con zucchero a velo. In ognuno ho messo una pallina di pasta verde

ho passata con un pennellino inumidito di acqua e sopra ho posizionato i sepali (margheritina verde).

Inumidita anch'essa e posato la prima gerbera gialla premendo al centro con il pollice così


poi la seconda facendo attenzione ai petali che non devono essere sovrapposti ma devono risultare posizionati tra un petalo e l'altro del fiore sottostante


Con il pollice premere ancora al centro in modo da creare una piccola cavità e  sistemare le parti realizzate nella fase 2. Passare  la pasta con il pennellino inumidito e posizionarle in questo modo


ne faremo 2 "giri"


Ora prendiamo una piccola pallina di pasta ( gialla per le rosse e nera per le gialle) prendiamo la misura della cavità, la posizioniamo e con una forbicina pratichiamo tanti piccoli  piccoli taglietti.

Toglierla dallo stampino dopo qualche giorno

N.B. Importantissimo passare i cutter nello zucchero a velo, prima di ogni "intervento" e spolverizzare le basi sulle quali stendiamo la pasta.



















martedì 22 marzo 2011

Fiori di Carta Crespa: Narciso


 Carta crespa gialla da 180, carta crespa verde da 40 o 60 filo in ferro sottile, cannuccia, colla, carta velina beige (la si può trovare nelle scatole delle scarpe ed è già bella stropicciata)

Ritagliare un rettangolino di carta crespa gialla (altezza pari a 2 corsie  di carta). Mettere la colla nel senso della lunghezza

sovrapporre l'altro lato fino ad ottenere una sorta di cilindro: il calice


ritgliare dal rotolo, nel senso della lunghezza, un striscia di carta larga circa 1,5 cm e arrotolarla sfregandola ta le mani. Ritagliare poi in pezzettini (saranno i pistilli) lunghi quanto la lunghezza del calice


Prendiamo ora il calice e con le dita allarghiamo leggermente quella che sarà la parte superiore del fiore


ed inseriamo i pistilli
 Attorcigliamo la base del calice torcendola un pochino fermiamo con 2 giri di fil di ferro sottile.



Prendiamo la cannucccia e ne tagliamo un pezzettino.Pratichiamo 2 taglietti per allargare il foro.

Inseriamo il calice nel foro della cannuccia

 


Ritagliagliamo la sagoma del petalo da un cartoncino la  poniamo sulla carta ripiegata e ricaviamo  5 petali


Modellare i petali esercitando una leggera pressione con il pollice partendo da metà petalo e tirando verso il basso

Posizioniamo ora i petali intorno al calice sovrapponendoli leggermente. Li possiamo fissare con la colla o con il solito fil di ferro come ho fatto io.
ritagliamo una striscia di carta crespa verde (quella da 40 gr.) lunga circa 15 cm. e la attorcigliamo su se stessa

avvolgerla più volte attorno alla base del calice
Aggiungiamo i sepali.A partire dalla base del fiore ricopriamo con il nastro da fioristi verde, quello adesivo e mentre avvolgiamo inseriamo un triangolino di carta velina beige (sarà la parte secca del fiore)

e se vogliamo, la foglia.

Fiori di Carta Crespa: Dalia stellata



Carta crespa da 60 gr.
Filo di ferro plastificato
Filo sottile di  ottone o ferro
Pinze

Ricavare da un cartoncino la sagoma del petalo largo circa cm.1,5 e lungo cm.11 circa.
Piegare la carta più volte, posizionare il cartoncino 

 
e ritagliare i petali.
Con il pollice e l'indice arrotolare le punte di ogni petalo
Per ogni fiore servono circa 80 petali che suddivideremo in 4 mazzetti da 20.
Legheremo la base di ogni mazzetto con il filo di ottone sottile
riuniremo poi i mazzetti tutti insieme legandoli con il filo sottile di ferro
tagliamo un pezzo di filo di ferro verde plastificato che sarà il gambo del fiore e leghiamo nuovamente i mazzetti dei petali.
Rivestiamo poi il gambo del fiore con la guttaperca e inseriamo delle foglie ricavate da carta crespa (gr.40 o 60)

Aprire poi i petali del fiori sistemandoli in modo da conferire al fiore una forma arrotondata



Fiori di Carta Crespa: Rosa (piega a caramella)


Tagliare un pezzo di filo di ferro plasticato lungo 20/25 cm. Con un pinza formiamo un uncino... così

ne prepareremo tanti, quante sono le roselline da realizzare.


Ritagliare una  striscia di carta crespa lunga 25/30 e alta circa 10 cm ( comunque pari a 2 corsie di carta) Poniamo la striscia  orizzontalmente, davanti a noi e pieghiamo l'angolo in alto a destra, in questo modo ..verso il basso, 

ripieghiamo una seconda volta

 ... e ancora. In totale avremo piegato  la carta per ben tre volte.

Ora, con il pollice e l'indice della mano sinistra afferriamo  la piega  a circa 3 cm dal bordo della carta,  tenendola ben salda. Ora posizioniamo il pollice e l'indice della mano destra a circa 1 cm e ½ dal bordo della carta. 

Il pollice destro deve trovarsi all'interno della piega così.


Ripiegare la carta verso l'altro girando il pollice all'insù: otterremo questa piega

procederemo cosi fino alla fine

Prendiamo ora il filo di ferro preparato all'inizio e  lo agganciamo alla prima piega così

Stringiamo con la pinza in modo da fissarlo ben saldo alla carta. 

Ora iniziamo ad avvolgere la carta intorno all'uncino facendo attenzione alla prima piega:  la si deve arrotolare  ben stretta all'uncino in modo da ricoprirlo interamente e formare una sorta di piccolo bocciolo 

Continuare ad avvolgere la carta fino alla fine. Ora leghiamo con filo di ferro o di ottone, quello sottilissimo. Con una forbice o un cutter tagliare la parte di carta eccedente in questo modo. 

Ritagliamo i sepali con lo stesso procedimento usato nella rosa a petali


li avvolgiamo intorno alla rosellina  e leghiamo nuovamente con filo di ferro. Ora con la guttaperca ricopriamo il calice( legatura dei sepali ) e via via tutto il gambo, volendo possiamo anche inserire qualche fogliolina. Allargare i petali afferandoli con il pollice e l'indice con un movimento dall'interno verso l'esterno del fiore.


 Qui una "specie" di video per meglio spiegare i passaggi iniziali


video