giovedì 20 settembre 2012

Brioches..cuori e farfalle

Deliziose..nonostante tutto. Bene, in uno dei miei  sabati estivi di "libertà", uno di quelli caldi caldi  afosissimo, decisi di preparare delle briochette per la colazione della domenica. Ebbene lessi gli ingredienti da una ricetta tradotta e diedi un'occhiatina veloce al procedimento. Tra le "materie prime" figurava la voce..lievito istantaneo, così ho presi la mia brava bustina di lievito chimico, la unii al resto degli ingredienti ed impastai. Successivamente,  mentre osservavo le modalità di realizzazione delle brioches ... intuii che la pasta necessitava di lievitazione...oh........quindi non si trattava di lievito chimico, ma di lievito di birra! Diedi  comunque forma ai miei bravi cuoricini,  li  cossi ma il sapore e la consistenza lasciavano molto a desiderare. Mi  rimisi a lavoro e  ne sono uscirono delle  splendide creature....enormiiiii...deliziose.........
Questi sono gli ingredienti
 500 gr. di farina manitoba
70  gr. di burro
75  gr. di zucchero
20 gr. di burro (ancora)
280 gr. di latte
1 uovo intero e un tuorlo
la punta di un cucchiaino di sale
20 gr. di lievito di birra
1 pizzico di sale
Per la cremina:
75 gr. di burro
75  gr. di zucchero

 Intiepidire 70 gr. di latte,  aggiungere mezzo cucchiaino di zucchero e sciogliervi il lievito di birra. Unirlo al restante latte mescolando.
 
Setacciare la farina, metterla nell'impastatrice insieme al latte con il lievito, lo zucchero, 75 gr. di burro e le uova. Quando il latte con il lievito è stato assorbito, aggiungere il sale. Se l'impasto dovesse risultare troppo molliccio( a causa della grandezza delle uova o della capacità di assorbimento della farina)  aggiungere  gradatamente un pochetto di farina in più, viceversa se dovesse risultare troppo duro aggiungere un  po' di latte o acqua.
 Impastare fino ad ottenere una massa liscia ed omogenea.  Coprire con un canovaccio e far riposare per un quarto d'ora. Riprendere la pasta aggiungere  i 20 gr. di burro a pezzetti e, una volta incorporato,  lavorarla per circa 7-8 minuti, raccoglierla a  palla e farla  lievitare fino a raddoppio.
 Riprendere la pasta lavorarla per altri 7-8 minuti, raccoglierla  muovamente a palla, coprire con pellicola trasparente e farla lievitare  fino a raddoppio.
Durante quest'ultimo periodo di attesa, lavorare i 75 gr. di burro con  i 75 gr. di zucchero ed ottenere una cremina bella morbida.
Se si vogliono ottenere delle brioche di media pezzatura (ultime foto sotto), dividere la pasta in due pezzi di ugual peso e da questi si ricaveranno due rettangoli dello spessore di circa 5/6 mm, se invece le vogliamo ciccionissime  come quella sopra, la pasta non deve  essere divisa  e, 35x45 cm. circa, sono  le dimensioni del rettangolo da ottenere.
 Spalmare ogni rettangolo di pasta con la cremina al burro
 Arrotolare la pasta
e tagliarla a fette larghe 4/5 cm.

Cuori: Praticare un taglio centrale fermandosi a 2 cm. dal bordo..così

aprire verso l'esterno,  in questo modo
Pizzicare la pasta (parte sinistra) in modo da conferire  una forma appuntita e arrotondare le parti superiori
farfalle: ad una fetta praticare un taglietto sia  nella parte destra che nella parte sinistra lasciando intatta la parte centrale.
allargare le due ali  verso l'esterno modellandole a piacere
Altre forme






coprirle con pellicola trasparente e farle lievitare fino a raddoppio,
Cuocerle a 180 gradi fino a doratura con il mio forno. Qualche minuto prima di toglierle dal forno pennellarle con un po' di burro a pomata (operazione che io a volte ometto di fare) e rimetterle dentro per un paio di minuti,

Una volta cotte, si possono tranquillamente congelare. Una decina di minuti prima di colazione, toglierle dal congelatore e passarle direttamente in forno(no microonde)..servite calde sono buonissime!!!
Altre immagini nella mia pagina mia pagina facebook



16 commenti:

  1. Antonella ancora non ho fatto colazione ma avrei gradito decisamente una tua brioche... poco interessa la forma ahahahahha... che golosa che sono.... buona giornata.... Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda te le avrei offerte più che volentieri!!! Baciiiii!!!

      Elimina
  2. Semplicemente fantastiche!
    complimenti !
    alla prossima e buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Ho postato il mio commento forse pensavo di averlo fatto.. Antonella mi sembrano deliziosi morbidosi adatti per la colazione sicuramente mmmmmmmmm ..... a presto Giovanna

    RispondiElimina
  4. Che bella domenica che avrete trascorso, iniziata con una colazione così.
    Bravissima... sforni sempre bontà e belle idee.
    Baci
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna, la domenica è l'unico momento in cui possiamo far colazione tutti insieme con calma,.. mi correggo...era l'unico momento.....ora mio figlio ha iniziato il campionato di calcio e alla domenica mattina si esce prestissimo!!!

      Elimina
  5. Mamma mia che belle queste brioche!!
    Aspettavo con ansia la tua nuova ricetta e non avevo dubbi che fosse favolosa!!!
    Anto sei il mio mito!!!
    Un bacione enorme Carmen

    RispondiElimina
  6. Le sto facendo :)) ti farò sapere !!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Antonella!!!
    Ti avevo inviato un messaggio da Pisa ma a quanto vedo non ti è arrivato!!
    Ti avevo fatto i complimenti per questa splendide brioche e ti avevo scritto che sei mitica!!!
    Un bacione grande Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao carissima amica mia!!!!! Grazie mille!!! quando ho letto questo messaggio, sono andata a dare un'occhiata alla cartella spam e il tuo primo messaggio insieme ad un'altro era finito lì!!!

      Elimina
  8. bravissima! mi hai fatto venire voglia di brioches!!!! magari metto tutto nell'impastatrice ed inforno domani mattina.......ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serafina!!!! Spero ti piacciano!!!

      Elimina