lunedì 16 luglio 2012

Saccottini

 Se provi questa ricetta che è mia... e poi la pubblichi  cita la fonte e inserisci il link a questa pagina
"No, oggi non accendo il forno". E' quanto ho detto sabato a mio marito prima che mi salutasse per andare in spiaggia con i ragazzi. E invece non ho resistito...
La ricetta è la stessa dei croissant che per comodità riporto e che documento con nuove immagini.
Sia i croissant, sia i saccottini  una volta cotti, quelli che avanzano  li metto in congelatore. quando mi occorrono li estraggo fal freeze e li passo direttamente nel fornetto per qualche minuto, a mio parere sono ancor più buoni.
Ingredienti:
500 gr. di manitoba
25 gr. di lievito di birra
250 gr. di latte tiepido
50 gr. di  di zucchero
3 cucchiai di olio
1 pizzico di sale
1 uovo e mezzo, lo so, di norma l'uovo non si dovrebbe sezionare.. be' io l'ho fatto!!!
2-3 gr. di aroma croissant o aromi a piacere, vaniglia, buccia di limone ecc.
e ancora
circa 100  gr. di burro
1 uovo..io ho utilizzato la meta che mi è avanzata dall'impasto
1 cucchiaio di acqua
zucchero semolato
marmellata di albicocche sia per farcire che per lucidare
Sciogliere il latte con il lievito. In una ciotolina ho messo 1 cucchiaio di farina, mezzo di zucchero 
 e ho aggiunto il latte con il lievito.Ho amalgamato tutti gli ingredienti e ho lasciato riposare per circa 1/2 d'ora.
 Per accelerare i tempi ho messo la ciotolina in un contenitore contenente acqua calda. Dopo mezzo'oretta si presentava così:

 
 Nella ciotola del mixer o impastatrice (si puo benissimo impastare  a mano) mettere la restante farina,  le uova il restante zucchero, l'aroma, e il lievitino. 
 
 Aggiungere il sale e l'olio  solo quando il liquido è stato assorbito
a questo punto togliere l'impasto dal mixer
lavorandolo  qualche minuto con le mani
Raccoglierlo a palla
 
metterlo in una ciotola e inciderlo. Come si nota dall'immagine anche in questa fase, per accelerare i tempi, ho messo il la ciotola contenente la pasta in un'altra contenente acqua calda, che sostituivo ogni qualvolta tendeva a freddare.

 Dopo un'ora questo è il risultato:
ho pesato e suddiviso l'impasto in otto palline di uguale peso
e con un mattarello ho iniziato a tirare le sfogliette. 
e pennellarla con il burro fuso
coprirla con la seconda sfoglietta, nuova pennellata di burro e altra sfoglietta di copertura. Procedere fino ad esaurimento. Sull'ultima, niente burro. Avremo formato una sorta di pilucetta
Stenderla con un mattarello, dandogli una forma rettangolare
Ritagliare delle strisce
Ogni striscia l'ho divisa in due metà e al centro di ognuna ho messo la marmellata. Ovviamente le dimensioni delle strisce dipendono dalla grandezza che si intende realizzare. Essendo la prima volta che realizzavo i saccottini con questo impasto, ho provato varie dimensioni.
Chiudere in pezzetto di pasta   sigillandolo bene alla base e ai lati
trasferirli su una teglia ricoperta di carta forno e far lievitare.Anche in questa fase si può accelerare la lievitazione, ponendo la teglia su un recipiente contenente acqua calda. Giunti a lievitazione pennellarli con l'uovo (la restante metà) precedentemete sbattuto con un un cucchiaio di latte. Cospargerli di zucchero semolato

e cuocerli  in forno a 175 gradi per  una ventina di minuti. A metà cottura li ho coperti con un foglio di alluminio che ho tolto 5 minuti prima de estrarli dal forno.
Una volta cotti ed estratti dal forno li tirati a lucido pennellandoli con marmellata di albicocche riscaldata al microonde e li ho rimessi in forno per qualche minuto.



Altre immagini nella mia pagina facebook

37 commenti:

  1. ma sembrano quelli comprati........che meraviglia!!!! oggi non ho il tempo per la lievitazione ma domani li faccio;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pallina, spero ti piacciano... Prova anche a congelari e a riscaldarli in forno per qualche minuto..a me piacciono ancora di più!!!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie Barbara. Sul subito non ti avevo riconosciuta!!!!Baci a te e alla tua mamma!!!!

      Elimina
  3. che belli , che buoni e mi sembraano anche facili da fare sicuramente!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Annalisa, si sono semplici da fare, l'unico passaggio un pochetto più laborioso, ma comunque facile è quando si devono tirare le sfogliette.

      Elimina
  4. Ma che belli, come al solito non ti smentisci mai.

    RispondiElimina
  5. Sei un mito!!
    Bravissima!!!
    Ogni tua preparazione è uno spettacolo!!
    Baci Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen, sono i miracoli del lievito!! Tanti baci anche a te!!

      Elimina
  6. Sei una maga, quante belle dritte. Tu accorci i tempi. Grazie sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna...grazie a te che passi sempre a farmi un salutino!!!

      Elimina
  7. ciao Antonella, è un piacere conoscerti con questi golosissimi saccottini, sei bravissima!!! MI agggiungo ai tuoi lettori, passa a trovarmi, un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cia speedy, il piacere è mio. Benvenuta. Aspè che arrivo!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  8. Ciao Antonella sono qui di nuovo per chiederti un consiglio, vorrei fare i tuoi saccottini e cornetti usando il lievito madre in quantità di 200g lm e 800g di farina e poi come dovrei seguire la ricetta? dovrei lasciare il passaggio del lievitino e proseguire impastando gli altri ingredienti? spero in un tuo aiuto..grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa, purtroppo io non sono pratica di lievito madre. In un gruppo di cucina Facebook di cui faccio parte, so che una mia amica li ha fatti con il lievito madre un po' cambiando il metodo di realizzazione dell'impasto. Un'altra invece, stesso procedimento mio e, oltre al lievito madre, ha aggiunto qualche grammo di lievito di birra. Provo a contattarle e poi ti dico!!!

      Elimina
  9. ho visto i tuoi saccottini e mi è venuto l'acquolina in bocca
    vorrei tanto provare a farli ma se non uso il mix va bene lo stesso se impasto a mano?

    RispondiElimina
  10. Ciao Ursula ben trovata. Sì, li puoi tranquillamente impastare a mano. E'un impasto che non necessita di lunghe lavorazioni, quando vedi che la pasta è bella liscia puoi già mettrla a lievitare.

    RispondiElimina
  11. Ciao Antonella mi sono unita lettori fissi, è vero in rete ci sono oramai tantissimi blog di cucina, ma sinceramente trovo che alcuni siano deliziosi reputandoli dunque interessanti come il tuo dunque. La ricetta la trovo divina i saccottini prepararli a casa che bello , dopotutto quelli commerciali di nota marca costano sempre piu'... ricetta da provare a presto Giovanna

    RispondiElimina
  12. Ciao Giovanna è un piacere averti qui e ti ringrazio per gli apprezzamenti. Se hai occasione provali i saccottini e anche i croissant, sono buonissimi e sono sicura che ti piaceranno. Possiamo sempre averli a portata di mano perchè una volta cotti li puoi mettere in congelatore ... una scaldatina nel fornetto (no microonde) e sono ancor più deliziosi.In più abbiamo la consapevolezza di ciò che portiamo in tavola..è vero, non sono dieticissimi ma almeno non contengono conservanti, additivi o grassi dannosi all'organismo.Ciao!!

    RispondiElimina
  13. Stupendi! :o) Ti ho "conosciuta" per caso, ma non ho intenzione di mollarti... ;o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Lory, grazie..ti aspetto volentieri!!!

      Elimina
  14. Mamma mia che bontà! devo proprio provarli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provali sono sicura che ti piacerranno!!

      Elimina
  15. ma che bella ricetta, bravissima!!! la proverò! =)

    RispondiElimina
  16. Che dirti..grazieeeeeee :) la tua ricetta è favolosa..i saccottini mi son venuti una meraviglia!!! Ciao Antonietta Di Antonio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonietta grazie. Sono contentissima che tu abbia provato la ricetta e ancor di più sapere che ti sono piaciuti!!!!

      Elimina
  17. bella scorciatoia!!!!!!!!!!!!!! da provare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero, si risparmia un bel po' di tempo e sono davvero buoni!!! Se li provi fammi sapere!!! Ciao!!

      Elimina
  18. ciao Antonella oggi mi diletto anche io a farli ma con lievito madre poi ti farò sapere.....complimenti per i tuoi saccottini e per il blog...sei molto brava..buona giornata..molly

    RispondiElimina
  19. Ciao Molli..grazie!! A quest'ora li avrai già preparati. Allora per domani...buona colazione

    RispondiElimina
  20. Bellissima questa ricetta, complimenti!! Voglio provarli al più presto questi saccottini; mi ispirano proprio! E complimenti anche per il blog! Se ti va ti lascio il link del mio http://farina-zucchero-e-fantasia.blogspot.it/ non è bello come il tuo (sono novizia del mondo dei blog...l'ho appena aperto) ma se ti va di farci un giro... Ciaoooooo

    RispondiElimina
  21. dato che i croissant sono andati a ruba, proverò a fare anche questi..mmm che bontà!!ma questo metodo dell'acqua calda mica lo sapevo :) non si finisce mai d'imparare...ma tu metti cmq un canovaccio sulla ciotola contenente l'impasto che lievita, giusto? ma poi questa acqua calda sotto, non rovina l'impasto?

    RispondiElimina
  22. ciao Liliana, felice che ti siano piaciuti. Ti diro...io, quasi quasi preferisco i saccottini ai croissant, ma poi è sempre questione di gusti. Ho usato l'acqua calda per solo per velocizzare la lievitazione, ma si può tranquillamente fare a meno e lasciar lievitare a temperatura ambiente o nel forno. Comunque l'acqua che ovviamente deve essere calda e non caldissima e non rovina assolutamente l'impasto. Puoi coprire indifferentemente con un canovaccio o con pellicola trasperente. Se li fai, fammi sapere se ti sono piaciuti!!! Ciao!

    RispondiElimina