lunedì 11 giugno 2012

Pane Spiga..una di qua e una di là


Ricetta dal Web. Purtroppo nel copia incolla mi son "mangiata" il nome di questo pane, ma Dina,  che questa forma la conosce perché l'ha già fatta, mi detto che si chiama spiga... i miei invece figli la chiamano una di qua e una di là. Va be' bando alle chiacchiere questi sono gli ingredienti:
250 gr di farina
12 gr. di lievito di birra
1  uovo
1/2 cucchiaino  di sale
1/2 cucchiaino di zucchero
50 ml di latte 
50 ml di acqua
io ho aggiunto:
parmigiano e pecorino fresco grattugiati
e ancora:
 burro morbido
1 uovo  
semi di sesamo, di papavero

Sciogliere il lievito e lo zucchero nel latte tiepido.
Nella planetaria (ma va bene anche un comune robot) mettere la farina l'acqua, il latte con il lievito, l'uovo ed iniziare ad impastare, quando il liquido sarà assorbito aggiungere il sale. Lavorare fino ad ottenere un impasto bello liscio. Se si impasta  con  il robot, la pasta necessita di essere ulteriormente lavorata a mano fino a quando si presenta bella liscia. Coprire con un canovaccio e far lievitare per una mezz'oretta.  
 Stendere la pasta dandogli una forma rettangolare e lo spessore deve essere di circa 2 -3 mm.
Con un pennello distribuire il burro morbido sulla superficie della pasta
e cospargerla con i formaggi. Arrotolare la pasta (dal lato più lungo)
e con un coltello  praticare dei tagli distanti circa 1 cm, 1 cm e mezzo l'uno dall'altro. Attenzione come si evince dall'immagine la pasta non deve essere tagliata fino in fondo, ci si deve fermare almeno 5 mm. prima della fine.
Trasferire su una teglia ricoperta di carta forno (io l'ho divisa in due parti).  Il primo pezzetto, (sembrano i tasti di un pianoforte)  rimane "al suo posto" il secondo deve essere tirato nella direzione opposta, il terzo rimane al suo posto il quarto spostato  insomma uno a destra e uno a sinistra...e così via fino alla fine.
 Coprire con uno strofinaccio  e far lievitare per una mezz'oretta. Pennellare con l'uovo sbattuto e cospargere con i semi di papavero o di sesamo.
 Cuocere in forno a 180 gradi per 20 minuti.




 Altre  immagini nella mia pagina FB 

14 commenti:

  1. Wow che bello questo pane, mi piace di più il nome uno di qua e uno di là!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariangela, hai ragione, pure a me piace di più uno di qua e uno di là..per non far torto a nessuno...doppio nome!!

      Elimina
  2. Che spettacolo!! Ogni commento sarebbe riduttivo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carissimo AMICO mio ... grazie.

      Elimina
  3. Sei un portento!!
    Davvero bello questo pane!!
    Bravissima!
    Un abbraccio Carmen

    RispondiElimina
  4. Grazie Carmen..io ho solo eseguito l'inventiva di altri!!!Baci!!

    RispondiElimina
  5. Bellissima!!! non ci arriverò mai a fare cose cosi:-( veramente bello Antonella, brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. seeeeeeeeeeeeee, se non ci riesci..tu?..ma senti che mi tocca sentire!! Baci!!

      Elimina
  6. BELLISSIMO! che creazioni fantastiche le tue!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie......kissssssssssssssssssssone!!!

      Elimina
  7. volevo farlo che e' bellissimo, ma lievitano solo una mezz'oretta una volta e mezz'ora un 'altra?? grazie monica

    RispondiElimina
  8. Ciao Monica, scusa se ti rispondo in ritardo. Sì, mezz'oretta, pensa che la ricetta prevedeva un tempo inferiore, io l'ho allungato un pochino!!! Ciao!!

    RispondiElimina
  9. e anche questa è da fare....nei prossimi giorni avrò un bel pò da fare..hahaha...!! grazie Antonella ciao..!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tonia..provala..è carinissima!!!

      Elimina